/

PUNK FOOD: diario alimentare delle band in tour all’estero

Ci metti un minuto

Gira e rigira le foto di backstage dei concerti sono sempre le stesse, che tu stia suonando a Roma, a Washington o alla sagra del peperone. Prima del concerto però bisogna cenare, e se ti trovi fuori dall’Italia la musica cambia. Il tempo è poco e i punti di riferimento pari a zero, puoi solo fidarti di ciò che il paese in cui ti trovi ha da offrire e sperare che ti vada bene. 

Abbiamo chiesto ad alcuni artisti di documentare i loro pasti durante date all’estero, come i what I eat in a day ma più punk. Dalle tavole di grossi grassi tour all’estero.

Il primo reportage è arrivato dai Vanarin, durante le date a Seul.